CHIUSE LE ISCRIZIONI E INIZIATI I SEGUENTI CORSI (le prossime edizioni nel 2019, saranno pubblicate le date appena disponibili)

CORSO BASE DI GIORNALISMO D'INCHIESTA

LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA

CORSO DI TRADUZIONE LETTERARIA DALL'INGLESE

 

Sabato 17 novembre ore 18.00
Dopo l'incontro delle 12.00 al Teatro Dal Verme, nell'ambito di BookCity Milano, Mario Bonanno e il suo 33 giri raddoppiano con la presentazione da noi, in casa editrice. E insieme a lui Iacopo Adami, chitarra e voce, a ripercorrere versi del cantautorato italiano degli anni Settanta.

"All’inizio degli anni Settanta, in un’Italia in cui la protesta porta migliaia di ragazzi in piazza, esplode il fenomeno dei cantautori. Legato a una rivoluzione dei costumi resasi ormai indispensabile, il cantautorato s’inserisce tra le inquietudini della gioventù, cogliendo e facendo propri i diversi umori della società. I nuovi modelli di vita, i nuovi disagi, le nuove istanze, in una parola, la voglia di cultura e di cambiare il mondo, trovano così un portavoce nelle musiche e nei testi di Francesco Guccini, Fabrizio De Andrè, Eugenio Finardi, Pierangelo Bertoli, Claudio Lolli, Stefano Rosso, Gianfranco Manfredi, Giorgio Gaber, Enzo Jannacci e molti altri. 33 giri parla proprio di questo. Racconta un momento decisivo della nostra Storia attraverso i migliori LP del decennio, dal 1970 al 1979. Seguendo un percorso lineare, che ha il merito di mostrare la crescita di un fenomeno musicale a cui, anno dopo anno, si aggiungono nuovi protagonisti, crea la colonna sonora ideale di una protesta giovanile senza precedenti in Italia: è l’assalto al cielo."

14 novembre 2018

 

 

Cineforum

Domenica 18 novembre, ore 21.00
“Tropa de Elite – Gli squadroni della morte” di José Padilha
Ingresso libero

Nelle favelas di Rio de Janeiro, luoghi abbandonati dalle istituzioni, incapaci di garantire i più elementari servizi – dalle fognature alla corrente elettrica – a partire dagli anni Ottanta, gruppi di narcotrafficanti hanno preso il controllo del territorio, formando un vero e proprio Stato nello Stato. Da allora i ‘favelados’ si sono trovati al centro di un conflitto estremamente complesso, aggravato dalla corruzione della polizia (prima fornitrice di armi ai criminali) e dalle sue inadeguatezze strutturali, retaggio del passato coloniale del Brasile e della dittatura militare (1964-1984). Caratteristiche che hanno favorito la nascita delle milizie, altro aspetto del crimine organizzato, i cui protagonisti non sono narcotrafficanti, ma poliziotti i quali, in cambio di ‘protezione’ e della fornitura di altri servizi nelle favelas – per esempio, il gas – estorcono denaro alla popolazione, nonché voti per far eleggere i deputati con cui hanno stipulato degli accordi... continua...

14 novembre 2018

 

 

News di Scrittura Creativa

A volte il sogno di diventare scrittore si realizza. Un altro allievo della Scuola di scrittura Paginauno si prepara a vivere quell'emozione: la pubblicazione del suo primo romanzo, l'Esordio.
Non è stato facile; ci sono voluti un paio d'anni di Lavoro, Esercizio, Passione, Forza di volontà... e la Tecnica che insegniamo nei nostri corsi.
E alla fine di tutto questo, con nostra grande soddisfazione, nel 2019 Iacopo Adami entra a fare parte del catalogo della casa editrice Paginauno, in compagnia di scrittori del calibro di William McIlvanney, James Robertson, Christine Hickey, Suzanne Dracius, Raymond Williams...
Dipende da voi.

24 settembre 2018

 

 

News di Giornalismo d'inchiesta

Tremate, le streghe son (quasi) tornate!

È cambiata la sessualità femminile, e come? Argomento complesso per un'inchiesta conoscitiva, come ci si muove? Così si sono mossi due allievi del nostro Corso di giornalismo d'inchiesta:

- sex toys: hanno intervistato Pamela della Lovely Toys, che tiene riunioni tuppersex, e i commessi di tre sexy shop a Milano (quartiere popolare, middle e upper class)
- pornografia: hanno analizzato le statistiche per genere di Pornohub, intervistato la filmmaker Titta Cosetta Raccagni del collettivo “Le ragazze del porno” e organizzato un cineforum, rivolto esclusivamente a un pubblico femminile, dove sono stati proiettati due cortometraggi di Erika Lust
- gigolò: hanno intervistato Luca Borromeo, professione gigolò, e hanno cercato di raccogliere informazioni su forum femminili sul rapporto delle donne con il sesso a pagamento
- Cinquanta sfumature: hanno analizzato le ragione dell'exploit dei film
- hanno distribuito questionari a donne di diverse età, garantendo l'anonimato
- hanno intervistato la sessuologa dottoressa Claudia Giangregorio

Ne è uscita un'inchiesta dal titolo: “Tremate, le streghe son (quasi) tornate!”, pubblicata su Paginauno Rivista. Questo insegniamo nel nostro corso di Giornalismo d'inchiesta: a ragionare sul tema e il focus, a trovare le fonti, dati e persone, e a gestirle; e poi, infine, a mettere insieme il tutto e a scriverlo. Perché dopo la teoria il giornalismo si impara sul campo (e le inchieste sono politiche, economiche, sociali, culturali...)

24 settembre 2018

 

 

Due chiacchiere con Walter Pozzi, Giovanna Cracco e Sabrina Campolongo per conoscere i corsi e i workshop di scrittura creativa, giornalismo d'inchiesta e traduzione letteraria dall'inglese che partono a ottobre; sabato 22 settembre nella sede della casa editrice Paginauno e della rivista Paginauno, dalle 15.00 alle 19.00 vi aspettiamo. Fate un salto!

3 settembre 2018

 

 

Dicono di noi...

"Il primo impatto è stato amore a prima vista. Siamo stati invitati in questa stanzetta, a Milano, stipata di libri, e dove l’editore accoglieva chiunque offrendo qualcosa da bere, smorzando quel clima da intellettualoidi che si scatena quasi sempre durante una presentazione.

Invece, da Paginauno il clima è confidenziale, amichevole. Quello che penso io è: questa è gente che fa questo perché nella vita non potrebbe fare altro.

Quello che mi ha colpito di più, però, è il fatto che i racconti non sono stati tradotti da professionisti, ma da allieve del corso di traduzione (tenuto da Sabrina Campolongo, autrice Pagina Uno, insegnante, traduttrice) che sono diventate in seguito “colleghe“, grazie alla guida di Sabrina.

Ecco, questo passaggio direi che è fondamentale. Io ho partecipato a molti corsi di scrittura e devo dire che quasi sempre si resta allievi, mentre da Pagina Uno traspare chiara la volontà di creare nuova manovalanza dai corsi (autori dalla scrittura creativa, traduttori da traduzione, giornalisti da giornalismo d’inchiesta…)."

Little K Library

3 luglio 2018

 
La scuola Laboratorio di scrittura creativa

Fondata nel 2003 dallo scrittore Walter G. Pozzi, la scuola di scrittura ha come sede storica Milano, e organizza corsi in altre città del Nord Italia. Nel 2005 ha assunto il nome di Paginauno, iniziando un nuovo percorso estremamente dinamico e in continua evoluzione, grazie ai numerosi contatti con il mondo dell'editoria, della stampa e della cultura.
... continua...

Scrivere è indubbiamente un atto creativo, ma la scelta di come esprimerci è questione di organizzazione. Ce ne accorgiamo tutte le volte che ci capita di scrivere una lettera, di svolgere un tema e, a maggior ragione, quando decidiamo di raccontare una storia. Si è soliti pensare alla scrittura come a un percorso personale e unico, che attinge all’esperienza, alla memoria, ai sentimenti e alle dinamiche mentali di un individuo. Questo è vero, ma la creatività letteraria non è un fiume in piena senza controllo. ...continua...

 

Scuola di giornalismo d'inchiesta

La storia del giornalismo italiano d’inchiesta inizia con l’articolo di Tommaso Besozzi sulla morte di Salvatore Giuliano del luglio 1950, prosegue con quelli di Jannuzzi e Scalfari del 1967 sul tentato golpe del Piano Solo e con le inside story di Fabrizio Gatti nella realtà dell’immigrazione degli anni Duemila. Gole profonde, interviste, indagini sotto mentite spoglie, corteggiamenti di testimoni. Modalità lavorative che sicuramente rientrano tra i ferri del mestiere di un giornalista d’inchiesta, ma che rappresentano solamente una parte del lavoro. Ce n’è un’altra, magari meno affascinante, ma altrettanto – se non più – importante, fatta di ricerca: un tempo svolta in polverosi archivi, come per l’inchiesta di Giampaolo Pansa e Gaetano Scardocchia sul caso Lockheed nel febbraio 1976, e oggi sviluppata spesso davanti al computer. Un lavoro durante il quale il giornalista è seduto a consultare fonti aperte e chiuse; a scovare fugaci allusioni all’interno di articoli pubblicati da piccoli giornali di provincia; a schematizzare su un blocchetto il quadro dei fatti, rapportando tra loro i dati cronologici, i vari nomi emersi durante l’attività di raccolta dei dati, per, infine, cominciare a buttare giù la propria interpretazione degli avvenimenti. ...continua...

Scuola di scrittura creativa

L'approccio alla scrittura è personale: ciascuno segue un percorso di crescita e maturazione legato alle attitudini, ai gusti letterari e alle aspirazioni individuali. Quello che la scuola di scrittura creativa Paginauno mette a disposizione degli allievi si può riassumere in una parola: strumenti. Strumenti tecnici, tematici e metodologici, che costituiscono la solida base formativa sulla quale sviluppare le proprie potenzialità.
Gli elementi che contribuiscono a raggiungere l’obiettivo sono molteplici: l'impegno, la costanza, la creatività, la visione, la preparazione, il tempo dedicato alla scrittura e allo studio e, non ultimo, il talento. La passione per la scrittura può avere stimoli e finalità molto diverse: mentre per alcuni può essere un interesse da coltivare durante il tempo libero, per altri rappresenta una vera e propria scelta di vita. In questo caso, il progredire della conoscenza tecnica della materia coincide con la necessità di approfondire e ampliare quanto più possibile il proprio bagaglio culturale, entrando in un processo dialettico di apprendimento, di crescita e di confronto in un percorso unico e personale, che ha come traguardo quello di diventare scrittori.
Ecco la ragione per la quale Paginauno ha scelto di essere non un corso ma una scuola di scrittura e di articolare il proprio programma in tre fasi distinte e consecutive. ...continua...

 

Seminario Crisi finanziaria e Bitcoin Workshop OSINT: Open Source Intelligence

Le decisioni del potere economico incidono sulla vita di tutti noi, ma il suo linguaggio tecnico spesso alza una barriera tra chi vuole capire quel che accade e l'informazione. In realtà l'economia può essere spiegata e resa comprensibile anche a chi non ha alcuna conoscenza specifica sull'argomento. È lo scopo di questo seminario.
Tutt'altro che imprevedibile – a dispetto di quanto la stampa ufficiale abbia raccontato – la crisi finanziaria dei mutui subprime del 2007 è stata il risultato di precise scelte politiche ...continua...

Nata come una branca dell'Intelligence, grazie al web l'attività di Osint è divenuta un importante strumento di investigazione per giornalisti e attivisti. Generalmente sottovalutate, al contrario le fonti aperte, se ben indagate, incrociate e analizzate, anche con l'aiuto di particolari tools, consentono indagini approfondite su siti, aziende e persone.
... continua...

Workshop Privacy online: navigazione sicura e crittografia
Ogni nostra ricerca e navigazione, ogni post, foto, commento su un social network, ogni mail inviata e ricevuta: internet racconta la nostra vita, e tutto è registrato. L'anonimato in rete è oggi divenuto una necessità, come diritto e come difesa. Perché va ben oltre il concetto di privacy: si tratta di libertà. ... continua...
Corso di traduzione letteraria dall'inglese  

Lettore per eccellenza, amante, intermediario, mediatore, autore invisibile... Molte sono le definizioni e le caratteristiche attribuite al traduttore. Così come molti sono i modi in cui si è cercato di definire cosa significhi esattamente tradurre un’opera letteraria. ... continua...

   

 

 

seguici sulla ns pagina

La Scuola
La Scuola di scrittura creativa
News
La Scuola di giornalismo d'inchiesta
News
Altri corsi
Altri seminari
Altre cose ancora...
I docenti
Il progetto Paginauno

 

Giovanna Cracco
Giovanna Baer
E se il mostro
fosse innocente?

libro inchiesta

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

 

Newsletter corsi e iniziative della scuola (inserisci indirizzo email):