Dietro la notizia

La grande informazione crea e indirizza la pubblica opinione; che li si legga in cartaceo o in rete, sono i principali quotidiani a dettare l'agenda delle notizie. Saper 'leggere' i giornali è quindi indispensabile per formarsi autonomamente un'opinione sulla società in cui viviamo, ma nessuna notizia è pienamente comprensibile se non si capisce da chi viene.
In Italia, le grandi testate di informazione sono soggette al controllo di gruppi industriali e finanziari; la 'libertà di stampa', sancita anche dall'articolo 21 della Costituzione, è concepita come diritto del giornalista a informare e non come diritto del cittadino all'informazione.
La proprietà della testata, gli interessi che rappresenta e soprattutto le relazioni di potere, espresse nei consigli di amministrazione – veri e propri 'circoli' ristretti, garanzia dei legami che saldamente uniscono le 'famiglie' economiche italiane – diventano quindi aspetti irrinunciabili da conoscere, per comprendere la linea editoriale così come la singola notizia, ed esercitare con spirito critico e consapevole il proprio diritto all'informazione.

 

Il Seminario

L'analisi dei principali quotidiani italiani seguirà l'attualità, sarà focalizzata su due aspetti di pari importanza e strutturata su un doppio livello di lettura:

  • visibile: le notizie date e il modo di porle
  • invisibile: proprietà, relazioni di potere e interessi

La linea editoriale stabilita dalla proprietà, infatti, si esprime nella scelta delle notizie, nel loro posizionamento all'interno del quotidiano, e nelle parole usate. Per questo è importante analizzare anche l'aspetto 'visibile', quello che Gian Maria Volonté, nei panni del direttore del giornale nel film “Sbatti il mostro in prima pagina” di Marco Bellocchio, chiama “lezione di semantica”. Un'analisi che permette una lettura attiva del giornale e non passiva, uno sguardo vigile e non da semplici 'fruitori' di notizie, e che consegna una chiave di lettura non solo del mondo dell'informazione ma anche dei campi di potere economico e politico che lo indirizzano.

 

 

Seminario diretto e condotto da Giovanna Cracco

Per info e iscrizioni: gcracco@libero.it oppure tel. 328 4519789

 

 

Il seminario si articola in 8 ore complessive suddivise in 8 incontri di 1 ora ciascuno.

Quota di partecipazione: Euro 80,00

Sede corsi: Cusano Milanino (MI)

c/o circolo Agorà, via Monte Grappa 27

 

Corso: inizio giovedì 15 ottobre 2015

Orario: 21.00 - 22.00

Frequenza: settimanale

Giorno: giovedì

 

 

La Scuola
La Scuola di scrittura creativa
La Scuola di giornalismo d'inchiesta
Altri corsi
Altri seminari
I docenti
Il progetto Paginauno

 

Giovanna Cracco
Giovanna Baer
E se il mostro
fosse innocente?

libro inchiesta

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

 

Newsletter su corsi e iniziative della scuola: