Weekend shock economy (seminario)
Crisi finanziaria: dai subprime a un nuovo modello di Stato

Le decisioni del potere economico incidono sulla vita di tutti noi, ma il suo linguaggio tecnico spesso alza una barriera tra chi vuole capire quel che accade e l'informazione. In realtà l'economia può essere spiegata e resa comprensibile anche a chi non ha alcuna conoscenza specifica sull'argomento. È lo scopo di questo seminario.
Tutt'altro che imprevedibile – a dispetto di quanto la stampa ufficiale abbia raccontato – la crisi finanziaria dei mutui subprime del 2007 è stata il risultato di precise scelte politiche: dalla costruzione negli Stati Uniti di un'economia a debito alla deregolamentazione del mercato dei “derivati”, alla decisione, con l'American Dream Downpayment Act del 2003, di lanciare il settore immobiliare. Una volta esplosa, nell'Unione europea la crisi è stata sfruttata per imporre le politiche neoliberiste negli Stati in cui la socialdemocrazia del dopoguerra aveva creato una solida struttura di welfare, e così costruire un nuovo modello di Stato.

 

Il programma del seminario

Stati Uniti, preparazione della crisi ed esplosione

  • Bretton Woods: l'equilibrio
  • anni '70, crollo Bretton Woods, avvio delocalizzazione Usa ed economia a debito
  • anni '80 e '90, approvazione legislazione Usa sulla liberalizzazione/deregolamentazione dei mercati finanziari e del sistema bancario, nascita mercato dei “derivati”
  • anni 2000/2003 le leggi che preparano la crisi subprime
  • governo Usa/finanza > revolving doors e finanziamenti campagne elettorali
  • sistema creato: che cos'è un mercato finanziario, che titoli vi circolano, cosa sono i “derivati” e come agiscono in dinamica speculativa
  • agenzie di rating, le "tre sorelle": come sono nate, attuali conflitti di interesse e come si sono mosse nella crisi
  • bolla dei mutui subprime, la dinamica: che cosa è accaduto e chi ci ha guadagnato
  • 2007/2008/2009/2010 fallimento Lehman Brothers, nazionalizzazioni, salvataggio banche
  • Stati Uniti e Unione europea, Fed e Bce: due diversi approcci alla crisi

Europa, seconda fase della crisi: debiti sovrani > speculazione+azione politica

  • la gabbia dell'ordoliberalismo
  • Banca centrale europea: proprietà, obiettivi, funzionamento, misure monetarie messe in atto contro la crisi
  • azioni sui Paesi: i PIIGS
  • salvataggio istituti finanziari: le perdite bancarie diventano debito pubblico
  • costruzione di uno Stato neoliberista: la troika in Irlanda, Portogallo e Spagna
  • l'Italia di Mario Monti
  • attacco alla Grecia

 

Seminario diretto e condotto da Giovanna Cracco

Per info e iscrizioni: redazione@rivistapaginauno.it o tel. 328 4519789

 

Durata seminario: 12 ore

Quota di partecipazione: 120,00 euro

Data: sabato 7 aprile 2018 orario 10.00/13.00 - 14.00/17.00
domenica 8 aprile 2018 orario 10.00/13.00 - 14.00/17.00

 

Sede corsi: Milano, via Pordenone 15

Come arrivare: mezzi pubblici: MM Udine, linea verde
auto: tangenziale est, uscita Palmanova

 

 

seguici sulla ns pagina

La Scuola
La Scuola di scrittura creativa
News
La Scuola di giornalismo d'inchiesta
News
Altri corsi
Altri seminari
Altre cose ancora...
I docenti
Il progetto Paginauno

 

Giovanna Cracco
Giovanna Baer
E se il mostro
fosse innocente?

libro inchiesta

 

Walter G. Pozzi
Carte scoperte
narrativa

 

Davide Pinardi
Narrare
critica letteraria

 

 

 

 

Newsletter corsi e iniziative della scuola (inserisci indirizzo email):